Blog

Pavimenti al quarzo vs Fortelock

I rivestimenti al quarzo, comunemente chiamati pavimenti al quarzo, sono dei trattamenti fatti sulle pavimentazioni industriali in calcestruzzo (nello specifico nello “strato di usura”, quindi la parte a contatto con il calpestio) per poterne aumentare la resistenza all’utilizzo industriale di tutti i giorni.

I pavimenti al quarzo (o a spolvero di quarzo) hanno una maggiore resistenza all’abrasione rispetto alle tradizionali pavimentazioni industriali. Sono composti da una base di sabbie silicee, quarzo macinato e cemento: rappresentano in buona sostanza una “corazza” per il pavimento e per lo stress meccanico al quale esso è soggetto. Questi vengono praticamente applicati sul calcestruzzo ancora fresco. Lo spessore medio di un trattamento al quarzo è di non meno di 7mm.

Benchè sia più performante, il quarzo non supera completamente tutti i limiti strutturali del cemento, come la porosità, polverosità e scarsa capacità di non macchiarsi in caso di esposizione con oli e acidi. Per questo motivo è importante, prima della scelta di questo rivestimento, comprenderne i pro e i contro e valutare delle alternative più efficaci.

esempio installazione pavimento al quarzo

Pro e contro dei pavimenti al quarzo

Tra i pro delle pavimentazioni al quarzo, troviamo sicuramente:

  • Miglioramento delle resistenze meccaniche del pavimento (a paragone con le pavimentazioni in calcestruzzo), adeguato al tipo di utilizzo e ai requisiti di resistenza minimi necessari, mediante il rinforzamento dello strato di usura;
  • Aumento della resistenza alle abrasioni in ambienti industriali;
  • Miglioramento del grip al calpestio, capacità antiscivolo;
  • Migliore resa estetica.

I contro però sono molteplici, e palesano anche la poca convenienza nello scegliere questo tipo di rivestimento per riqualificare un pavimento industriale:

  • Si tratta di una finitura superficiale, non può risolvere concretamente problemi strutturali della pavimentazione, come buchi, danni, infiltrazioni di oli e acidi;
  • Poca resistenza al carico industriale pesante. Il quarzo infatti non resiste all’usura quotidiana di muletti, macchinari, carichi dinamici. Infatti, l’utilizzo prolungato a questo tipo di sollecitazioni porta alla frattura della superficie con relativi danni alla stabilità della superficie stessa;
  • Poca resistenza all’umidità di risalita. Essendo il calcestruzzo un materiale estremamente poroso e permeabile, la risalita potrebbe comportare la conformazione di muffe e di rottura dello strato di utilizzo in quarzo;
  • Poca resistenza all’esposizione da oli e acidi.
  • Tempi di asciugatura;
  • Fermo produzione per via dell’installazione particolarmente impegnativa del quarzo;
  • impossibilità di ripristino delle singole aree danneggiate.

pavimento al quarzo dopo 6 mesi di utilizzo intensivo

Fortelock, alternativa ai pavimenti in quarzo

Le piastrelle in pvc Fortelock nascono con lo scopo di risolvere i principali limiti delle pavimentazioni industriali, quarzo compreso.

Le piastrelle Fortelock sono fatte interamente in PVC, sia al 100% puro che al 50% composte da materiale riciclato. Il PVC è indubbiamente uno dei materiali più performanti nell’ambito delle pavimentazioni industriali, non solo per la loro praticità quanto per la loro resilienza alle sollecitazioni. Il PVC si adatta ai sbalzi di temperatura, non soffre l’umidità e resiste (nel caso delle piastrelle Fortelock) a carichi industriali importanti, pari a 520kg/cm² di pressione puntale.

esempio alternativa: piastrella in pvc Fortelock

Perchè preferire il PVC al quarzo?

Il motivo è semplice. La resistenza meccanica del PVC (come anche all’usura) è molto più elevata del quarzo. Il pvc infatti non assorbe macchie o acidi, non scheggia, non fa polvere, non ha bisogno di lunghi processi di asciugatura, può essere sagomato senza imporre la rimozione di macchinari o qualsiasi altra installazione fissa dentro la struttura da riqualificare. Inoltre non soffre l’umidità e in caso di riqualfica è necessario solo rimuovere le piastrelle danneggiate.

Ma i vantaggi sono molto più ampi, soprattutto di natura pratica. Le piastrelle in pvc Fortelock si installano con un martello di gomma anche su un massetto danneggiato. Non richiedono colle, la tempistica di posa è di circa 30/40mq in un ora e il pavimento è immediatamente calpestabile una volta posato. Si può installare il pavimento senza chiudere l’attività lavorativa.

Fortelock inoltre non soffre la risalita di umidità: è l’unica piastrella in pvc dotata di una struttura ad hoc contro l’umidità. Il sistema, Airflow, intrappola aria tra la piastrella e il pavimento e, in caso di risalita di umidità, veicola la stessa tramite una sofisticata struttura labirintica che fa distribure la risalita e previene cosi la conformazione di muffe.

Alla voce costi, Fortelock è sicuramente più conveniente. Al di là del paragone di costo tra i due materiali e delle certificazioni (voce sicuramente a favore di Fortelock in termini di antiscivolo, resistenza al fuoco, resistenza agli acidi e via dicendo), ci sono numerose voci di costo che con Fortelock vengono meno (a differenza di un qualsiasi pavimento industriale). Tra queste:

  • Costi di preparazione (smontaggio e stoccaggio di macchinari,merci,ponti elevatori e tutti gli strumenti di lavoro);
  • Costo di bonifica del pavimento da oli e grassi;
  • Eventuale rasatura del massetto, con relativi costi di smaltimento;
  • Costo del rivestimento al quarzo;
  • Costi di eventuali trattamenti (barriera per umidità o trattamenti specifici per aumentare la resistenza meccanica del quarzo);
  • Costo della manodopera;
  • Costo (in termini di perdita di fatturato) di fermo produzione;
  • Costi di dipendenti (in quanto non produttivi);
  • Costo di asciugatura (moltiplicatore dei costi fissi dell’impresa);
  • Disservizi generali alla clientela (dovuta dal fermo complessivo dell’attività lavorativa).

I pavimenti industriali al quarzo svolgono importanti funzioni ma non sono sufficienti a garantire i requisiti tecnici richiesti in ambienti così trafficati. Le piastrelle in pvc industriali Fortelock sono un vero e proprio investimento, in termini di aspettativa di vita, facilità di riqualifica e prestazioni tecniche. Con Fortelock, il capitolo della riqualifica dei pavimenti industriali è ufficialmente chiuso.

esempio di rinnovo di pavimento al quarzo danneggiato con PVC Fortelock

Contattaci per ricevere senza impegno una consulenza più dettagliata sui nostri prodotti Fortelock